mercoledì 8 febbraio 2012

Un pomeriggio a Firenze


Palazzo della Signoria


Siamo in piazza della Signoria, cuore rinascimentale di Firenze. Il Nettuno, risanato dopo essere stato mutilato da vandali qualche anno fa, si erge dalla vasca di Giambologna circondata da satiri di bronzo e ci invita ad entrare a Palazzo Vecchio. Fuori il palazzo c’è una copia del David di Michelangelo, che dal 1800 sostituisce l’originale, conservato nelle Gallerie dell’Accademia. Il cortile del palazzo è ricchissimo di decorazioni: dalle colonne alle pareti e ai portici, affrescati da Giorgio Vasari con “grottesche”, decorazioni ispirate a quelle della Domus Aurea di Nerone a Roma. Nel cortile troviamo anche una fontana con una copia del Putto con Delfino di Verrocchio, oggi conservato all’interno del palazzo. Uscendo da Palazzo Vecchio ci si trova davanti alla Loggia dei Lanzi, un porticato che ospita una serie di statue, tutte originali, tra le quali il famoso Perseo con la testa di Medusa di Benvenuto Cellini.